Google ed LG ai confini della Realtà…Virtuale

Google ed LG sono pronti a mostrare al mondo un nuovo visore per la realtà virtuale ad altissima risoluzione

E’ ormai noto che la collaborazione tra Google ed LG per la realizzazione del loro visore per la realtà virtuale segnerà un passo in avanti importante per il segmento.  Il progetto dovrebbe essere svelato per intero, quindi sapremo anche il nome del visore, solo il prossimo maggio, dal 20 al 25, in occasione della Display Week 2018.

In occasione di questo evento si dovrebbe capire anche quale sarà il mercato di riferimento di questo device che sembrerebbe orientato al gaming ma che allo stato attuale pare essere troppo avanti rispetto all’attuale concorrenza.Headset per Realtà Virtuale

Per entrare più nel dettaglio del prossimo visore di realtà virtuale di casa LG – Google, alcune indiscrezioni parlano di un display OLED con una frequenza di aggiornamento di 120Hz, una risoluzione di 18 megapixels e con uno schermo da 4.3 inch. Anche se la risoluzione effettiva è ancora un mistero, gli esperti parlano di un valore incredibile per l’attuale concorrenza, 5500 x 3000.

Per farsi un’idea basta pensare che il nuovo HTC Vive-Pro ha una risoluzione di 2880 x 3000. Quindi possiamo ammettere senza mezzi termini che LG si sta prendendo molto sul serio in questo progetto che a detta di molti rappresenterà la prossima generazione di VR Headset.

Google da parte sua sta sperimentando light fields (campi luminosi).

Il colosso di Mountain View ha realizzato un arco rotante composto da una GoPro Odyssey Jump e da sedici GoPro Hero4. Questo apparecchio permette di catturare la luce tramite le lenti delle fotocamere e di dare una maggiore sensazione di realismo all’esperienza di realtà virtuale e se a questo ci aggiungiamo il tantissimo materiale software di cui google dispone, beh allora il realismo è assicurato.

Se volete sperimentare in prima persona il risultato di questa nuova tecnologia allora potete farlo grazie ad un’app che Google ha rilasciato su Steam dal nome Welcome to Light Fields utilizzabile con HTC Vive, Oculus Rift e Windows Mixed Reality.

E voi cosa ne pensate? Siamo davvero di fronte alla prossima generazione di visori per la realtà virtuale per il gaming?

Fatecelo sapere nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *